Categorie
Stats & Facts

Stats & Facts 8

Stats & Facts è la rubrica più curiosa sui maggiori campionati europei.

Avvertenza prima di leggere: non potrai fare più a meno di Stats & Facts.

Stats & Facts: Premier League

Tanguy Ndombele (in copertina), con un goal sensazionale, ha ristabilito il doppio vantaggio del Tottenham appena 172 secondi dopo il goal di David McGoldrick per lo Sheffield United. È il terzo gol del francese in questa stagione, il suo miglior risultato in campionato in una singola stagione.

İlkay Gündoğan ha segnato quattro gol nelle ultime sei partite di Premier League: lo stesso numero di reti che aveva segnato nei precedenti 55 match di campionato. È arrivato a quota 6 gol in stagione: si tratta del suo miglior risultato in carriera.

Thiago Alcantara ha compiuto più intercetti (7) e dribbling (5) di qualsiasi giocatore del Liverpool nel match pareggiato 0-0 contro il Manchester United. Nessun giocatore ha completato più tackle (3) o creato più occasioni (2) di lui.

Grande stagione per Youri Tielemans, autore anche di una bella prestazione nella vittoria contro il Southampton. Per il belga del Leicester 2 assist, 3 passaggi chiave, 4 tackles, 2 dribbling riusciti e 1 intercetto.

Il goal segnato da Mason Mount contro il Fulham è stato l’undicesimo segnato dal Chelsea negli ultimi 15 minuti in questa stagione di Premier League (così come il Leicester).

Matheus Pereira è il primo giocatore a realizzare due rigori nella stessa partita per una neopromossa in Premier League da Chris Brunt del West Bromwich contro il Liverpool nell’aprile 2011.

Al suo ritorno in campo dopo una lunga assenza, Boly del Wolverhampton ha avuto una giornata decisamente movimentata: al minuto 7 ha concesso un rigore agli avversari, al 38′ ha servito un assist al compagno Fabio Silva e al 43′ ha segnato un goal.

Il Brighton è l’unica squadra di Premier League a non avere ancora vinto un match casalingo in stagione, ma hanno vinto più partite fuori casa (3) dei campioni uscenti del Liverpool (2). Stranezze di Premier.

Michail Antonio è diventato il quarto giocatore a raggiungere quota 40 goal in Premier League con la maglia del West Ham, dopo Paolo di Canio (47), Mark Noble (46) and Carlton Cole (41).

Stats & Facts: Bundesliga

Il Lipsia ha subito 5 goal nelle ultime 2 partite. Erano 9 nelle prime 14. Se vogliono essere l’anti-Bayern, Nagelsmann e Co. devono assolutamente migliorare la difesa.

Robert Lewandowski diventa il primo giocatore a segnare 21 goal prima del giro di boa nella storia della Bundesliga.

Per la prima volta nella sua storia l’Union Berlino ha segnato in 17 partite consecutive di Bundesliga.

Prima presenza con il Werder Brema da titolare per il nazionale U21 Felix Agu. L’ex Osnabruck all’87’ chiude la partita contro l’Augsburg siglando il 2-0.

Con la maglia del Real Madrid, Luka Jović ha impiegato 571 minuti per segnare i suoi primi due gol. Con l’Eintracht Frankfurt all’attaccante serbo ne sono bastati 28.

Lo Stoccarda segna il goal numero 3000 in Bundesliga: è la quinta squadra di sempre in Germania a riuscirci.

Il Colonia non segna ormai da quasi 6 partite (e mezzo). L’ultimo goal risale al 5 dicembre, messo a segno da Duda al 43′ contro il Wolfsburg.

Stats & Facts: Ligue 1

Solo Kylian Mbappé (17) è stato coinvolto in un numero maggiore di gol di Kevin Volland (16) in questa stagione di Ligue 1. È la prima volta nella sua carriera in cui l’attaccante del Monaco (in copertina) ha segnato in cinque partite consecutive in uno dei cinque migliori campionati europei.

Elye Wahi è il secondo più giovane marcatore di sempre del Montpellier in una partita di Ligue 1 a 18 anni e 13 giorni. Davanti a lui solo Abdoulaye Cissé, il gol nel novembre 2001 a Guingamp all’età di 17 anni e 335 giorni.

Il Marsiglia sbaglia il terzo rigore su quattro in stagione e contro il Nîmes arriva la sconfitta in casa contro l’ultima in classifica. Non succedeva dal dicembre 1962. Paradossalmente, anche in quella circostanza l’avversaria era proprio il Nîmes, che vinse 0-3.

I due goal di Arber Zeneli, 25enne kosovaro del Reims sono quelli con l’indice di Expected Goals più basso in stagione della L1. 0,012 contro il Brest e 0,016 contro il Lille nell’ultima partita. In entrambe è arrivata la sconfitta.

Il Nantes di Domenech non decolla, tutt’altro. Contro il Lens è solamente 1-1, il che porta la serie di partite consecutive senza vittorie a 11, il loro peggior ruolino dal 2001.

Stats & Facts: Eredivisie

Ryan Gravenberch decide la partita contro il Feyenoord, e a 18 anni e 246 giorni diventa il più giovane calciatore a segnare in un “Klassiker” dal danese Viktor Fischer nel 2013.

Nonostante la sconfitta, piccola soddisfazione per Marcos Senesi. Il difensore argentino del Feyenoord ha infatti vinto ben 18 duelli nella partita contro l’Ajax, record stagionale in Eredivisie.

Dopo il 9-1 del 1989, altra super vittoria del PSV contro lo Sparta Rotterdam. Stavolta finisce per 3-5, con tutti i marcatori della squadra di Eindhoven che iniziano con la M (Mauro Junior, Madueke, Malen x2 e Max).

L’ultimo è stato nel 2010 quando era allo Sparta Rotterdam, penultima avventura in Olanda prima del Twente (ma con zero marcature). Dopo 3913 giorni e avventure varie in Danimarca, Turchia, Kazakistan, Joshua John ritorna al goal in Eredivisie: lo fa con la maglia del Venlo.

Il Groningen ha concesso più di due gol in quattro degli ultimi cinque match di campionato. Prima di questa serie negativa, i biancoverdi avevano concesso più di due gol solo in quattro delle ultime 30 partite di Eredivisie.

Stats & Facts: Liga Portugal

Tra Porto e Benfica finisce 1-1. Un Pepe sempre pacatissimo: “È incomprensibile come Pizzi abbia potuto terminare la partita. Taremi meritava il rosso, ma il Benfica avrebbe già dovuto essere in 10 a quel punto“.

Lo Sporting Lisbona ha pareggiato in casa contro il Rio Ave. Si tratta del loro terzo pareggio nella Liga Portuguesa in questa stagione.

Vitória Guimarães-Farense era inizialmente prevista per sabato pomeriggio. Il manto erboso condizionato dal ghiaccio non ha dato tregua neanche domenica: la partita è stata rinviata definitivamente.

Il Paços de Ferreira ha vinto 2-0 contro il Braga, avvicinando proprio la squadra avversaria nella lotta al 4° posto. Interessante l’analisi postpartita del tecnico Pepa: “Abbiamo avuto molti meriti e molta intelligenza tattica. Abbiamo fatto un secondo tempo impeccabile, in cui siamo riusciti a chiudere molto bene gli spazi e aprendo il campo. Abbiamo avuto più difficoltà contro una linea a quattro, poi contro una linea a tre difensori siamo stati più a nostro agio. Questa è stata una bella partita da vedere in termini tattici. Ma soprattutto devo evidenziare i miei giocatori per la loro intelligenza e concentrazione in tutta la partita, perché è molto difficile di fronte a questo Braga“.


Il meglio del calcio internazionale su Sottoporta: Le concussions nel calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: