Categorie
Spagna

Gerard Moreno, bomber amarillo

Gerard Moreno è la punta di diamante dell’attacco del Villarreal, tanti gol per un Sottomarino giallo lanciato in zona Europa.

Un grande attaccante, probabilmente sottovalutato, vice capocannoniere in coabitazione della Liga 2020-2021: Gerard Moreno ha realizzato otto gol, alla pari di Benzema e Suarez, uno in meno di Iago Aspas, con tanto di marcature pesanti contro il Real Madrid e la Real Sociedad. Moreno è un centravanti fondamentale nella storia del Villarreal, un outsider mediatico di tutto rispetto.

Storia amarilla

Gerard Moreno è il secondo cannoniere nella storia del club, 60 gol in 156 presenze, due in più di Diego Forlán e tre rispetto a Santi Cazorla, due divinità amarille. Primo della lista Giuseppe Rossi, a quota 82, ormai nel mirino del classe ’92.

Moreno si mette in luce nelle giovanili dell’Espanyol prima di essere acquistato dal Villarreal nel 2010. Le prime esperienze e i primi gol in Segunda División, dove il Submarino era sprofondato dopo uno sciagurato 2012. Un prestito, nel 2014, al Mallorca, squadra che da anni lancia potenziali campioni nel grande calcio di Spagna – vedasi Marco Asensio, Takefusa Kubo oppure Luka Romero. Il ritorno in Catalogna, all’Espanyol, a casa, tra il 2015 e il 2018, dove divenne l’idolo della tifoseria a suon di gol.

Nonostante sia un attaccante abile con entrambi piedi, con ottime capacità realizzative e una notevole capacità di lettura dell’azione, ha esordito con la maglia della Spagna il 15 ottobre 2019, nel match di Stoccolma contro la Svezia, 1-1. Il primo gol arriva nella partita successiva, contro Malta, il 15 novembre, in un rotondo 7-0 rifilato dalla Roja. Con le Furie Rosse ha messo a segno in totale 4 gol, tutti realizzati a novembre 2019 e 2020, in nove presenze. Il goleador delle lande mediterranee è dunque ormai entrato nel giro della nazionale.

Nel 2019-2020, il Villarreal si è classificato quinto nella Liga, mentre Moreno ha realizzato 18 gol, terzo marcatore del campionato, dietro Benzema (21) e il Pichichi Leo Messi (25). Inoltre, ha ricevuto il Premio Zarra, assegnato dal quotidiano Marca al calciatore spagnolo con più gol.

Gerard Moreno è un fantasma con la Sette, capace di farsi trovare nella posizione giusta dai compagni e scomparire ai difensori, agendo alle spalle, per poi infilare elegantemente, sia con il destro che con il sinistro. Possiede un passo cadenzato, una eleganza nel tocco e nei movimenti che lo rendono leggero e spietato.

In una formazione che può contare su Paco Alcácer, Pau Torres e Gerard, con questi ultimi due ormai fissi negli schemi del C.T. Luis Enrique, al Madrigal si sfregano le mani.

Oltre alla media realizzativa, Moreno ha una discreta capacità di adattamento a diversi ruoli dell’attacco, svariando tra il centro dell’attacco e la fascia destra. Gerard Moreno, una stagione da protagonista per conquistarsi un posto nell’attacco della Roja.


Per Sottoporta, tutto il meglio del calcio internazionale: La mia prima volta in Champions League

Fonte foto di copertina: BeSoccer

Di Luigi Della Penna

Classe 1996, mi definisco un cacciatore di storie e un mendicante di emozioni. Il calcio è vita, ma un'esistenza senza football non sarebbe la stessa cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: