Categorie
Stats & Facts

Stats & Facts 25

Stats & Facts è la rubrica più curiosa sui maggiori campionati europei.

Avvertenza prima di leggere: non potrai fare più a meno di Stats & Facts.

Stats & Facts: Premier League

Quello di Anwar El Ghazi è stato il centesimo rigore siglato in questa stagione di Premier League.

Harry Kane è diventato il terzo giocatore ad aver vinto più di due volte il premio di capocannoniere della massima competizione inglese, dopo Thierry Henry e Alan Shearer. E non solo ha chiuso sia come capocannoniere del campionato con 23 gol, ma anche come miglior assistman (14).

Lo Sheffield United saluta la Premier League con una vittoria contro il Burnley. La rete decisiva segnata da David McGoldrick corrisponde alla numero 1.000 realizzata in questa stagione.

Il Leicester è rimasto per 242 giorni tre le prime quattro posizioni. Eppure, grazie alla sconfitta rimediata nell’ultima giornata contro il Tottenham, non è riuscito a qualificarsi in Champions League. Che peccato!

Per la prima volta in 110 anni di storia, una delle prime quattro classificate della Premier League ha chiuso il campionato senza avere in rosa alcun giocatore che abbia segnato almeno 10 gol. Si tratta del Chelsea, il cui capocannoniere è Jorginho con 7 reti.

Dopo un inizio non eccezionale, Gareth Bale si è riscattato nella seconda metà di stagione. Il gallese ha segnato 11 gol, con una media di uno ogni 84 minuti. Tra i giocatori che sono arrivati in doppia cifra, solo Ole Gunnar Solskjaer, nella stagione 1998-99, ha avuto una frequenza migliore di quella del numero 9 degli Spurs.

Sono passati 25 anni dall’ultima volta in cui l’Arsenal non si è qualificato per le coppe europee. Pensate che in quel periodo il Blackburn di Alan Shearer era sul tetto d’Inghilterra, il veterano Roy Hodgson, ritiratosi proprio quest’anno dopo l’esperienza al Crystal Palace, non aveva ancora allenato in Premier League; l’Irlanda era davanti all’Inghilterra nel ranking UEFA e il Leicester, che da diverse stagioni è in Premier League, giocava in Championship. Sono cambiate un po’ di cose da allora…

Carletto Ancelotti e l’Everton non concludono benissimo il proprio campionato. La disfatta all’Etihad Stadium contro il Manchester City rappresenta la sconfitta più pesante subìta in carriera dall’allenatore di Reggiolo, arrivato alla panchina numero 1167.

Se cercate su Google la parola “stakanovista”, non vi meravigliate se dovesse uscire una foto di James Ward-Prowse. Il centrocampista del Southampton è il primo giocatore ad aver disputato ogni minuto di Premier League per due stagioni consecutive.

Stats & Facts: Liga

In questa edizione de LaLiga spagnola, sono state segnate ben 953 reti in 380 gare: una media di 2,5 goal realizzati a partita. Si tratta del rapporto più basso tra i 5 principali campionati europei in questa stagione.

Iñaki Williams è entrato in campo da subentrato nell’ultimo impegno dell’Athletic Bilbao contro l’Elche: grazie a quest’apparizione, l’attaccante basco ha disputato ogni singola gara delle ultime 5 stagioni di Liga.

A 18 anni e 214 giorni, l’esterno del Villarreal Yeremy Pino è diventato il più giovane giocatore a segnare contro il Real Madrid nell’ultimo secolo in Liga.

L’eterno Iago Aspas è divenuto il settimo giocatore a segnare almeno 14 gol in ognuna delle ultime sei stagioni in campionato, il primo spagnolo a riuscire nell’impresa. Davanti a lui dei giganti come Lionel Messi, Cristiano Ronaldo, Harry Kane, Robert Lewandowski, Mohamed Salah e Luis Suárez.

L’Huesca si è unito al gruppo che comprende Extremadura, Merida e UE Lleida, ovvero i club che hanno disputato 2 stagioni di LaLiga, venendo retrocessi al termine di entrambe.

Grazie a 24 vittorie, 5 pareggi e 9 sconfitte, il Sevilla ha ottenuto 77 punti totali in quest’edizione di Liga. Per gli andalusi si tratta del miglior rendimento assoluto in massima serie: migliorato anche il risultato ottenuto nella stagione 2014/2015 sotto la guida di Unai Emery, quando portarono a casa 76 punti.

Stats & Facts: Bundesliga

Erling Haaland ha segnato almeno due gol in 11 partite di Bundesliga in questa stagione. Soltanto Gerd Müller fece meglio di lui, nel 1971/72 (12).

Robert Lewandowski ha segnato 41 gol in campionato, superando il record di Gerd Müller (40) che durava dalla stagione 71/72.

Andrej Kramarić ha segnato il suo gol numero 20 nell’ultima giornata di campionato, diventando il ventesimo calciatore nei top-5 campionati europei a raggiungere questo traguardo.

Prima presenza da titolare per il teenager brasiliano Reinier con il BVB e primo assist per lui in Bundes.

Lars Stindl segna il 14°gol stagionale, che lo rende il miglior marcatore tedesco del campionato.

L’allenatore Bo Svensson fa 32 punti nel girone di ritorno con il Magonza, che si salva. Superato il ruolino di Tuchel nel 2013/2014.

Elias Bördner (19 anni) debutta in Bundesliga ed è ora il secondo portiere più giovane nella storia della Bundesliga dell’Eintracht Francoforte.

Stats & Facts: Ligue 1

Il Lille è campione di Francia! È il quarto titolo dopo quelli vinti nel 1946, nel 1954 e nel 2011. Il club dell’Alto Nord entra così a fare parte nel club delle squadre che hanno conquistato almeno due Ligue 1 nel ventunesimo secolo. Guidano la classifica Paris SG e Lione con 7 trionfi a testa, segue proprio il Lille con due.

Con questo incredibile successo, Timothy Weah supera suo padre George quanto a trofei vinti. A soli 21 anni ne ha messi in bacheca 4: due con la maglia del PSG, uno con il Celtic e, infine, quest’ultimo campionato, vinto con il Lille. George ne ha conquistati 3, due con il Milan ed uno con il Paris Saint-Germain.

Festival del gol in questa stagione: grazie alla marcatura di Randal Kolo, attaccante del Nantes, si è raggiunto il traguardo di 1034 reti. Per trovare l’ultima stagione in cui si è segnato così tanto bisogna tornare al 1982-83, quando le reti totali furono 1090.

Il calciatore che ha effettuato più intercetti in stagione, ben 111, è Fabien Centonze. La curiosità, più che i numeri, riguarda il cognome del difensore del Metz. Centonze, difatti, significa proprio 111: nomen omen!

Per la prima volta nella storia ci sono state più vittorie delle squadre in trasferta (143) che dei club padroni di casa, 142. Contestualmente è stato anche battuto il record di 112 vittorie fuori casa, risalente alla stagione 2015/16. Niente tifosi vuol dire niente fattore campo? Nel massimo campionato francese pare proprio di sì.


Il meglio del calcio internazionale su Sottoporta: Il Lille è campione di Francia

Fonte immagine di copertina: Instagram Harry Kane/ Instagram LOSC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *